lunedì 7 maggio 2007

EVENTI / 1 GIUGNO 2007 / DISCOTECA SESTO SENSO - DESENZANO SUL GARDA






PRESENTAZIONE DEL ROMANZO "ALL'INFERNO CI VADO IN PORSCHE" E ANTEPRIMA ASSOLUTA DELLA NUOVA LINEA DI ABBIGLIAMENTO “UCL - L’ULTIMO CUBA LIBRE”, ISPIRATA AI ROMANZI DI PIER FRANCESCO GRASSELLI

All’inferno ci vado in Porsche”, il nuovo romanzo di Pier Francesco Grasselli, edito da Mursia, verrà presentato venerdì 1 giugno a partire dalle 22,00 nella splendida cornice della discoteca Sesto Senso di Desenzano sul Garda. Nell'occasione verrà anche presentata in anteprima la linea di abbigliamento "UCL - L'Ultimo Cuba Libre" ispirata alle atmosfere dei romanzi di Grasselli.
La catena di librerie “Giunti al Punto” sarà presente con uno stand per la vendita dei libri autografati dall’autore e l’attrice Simona Mari in prima serata leggerà ed interpreterà alcuni brevi passi tratti dal romanzo. Per OdenTV sarà invece presente Mario Maellaro con le telecamere del suo programma BackstageVIP.
Le tappe successive del tour saranno sabato 9 giugno a Parma alla discoteca Dadaumpa in via Emilio Lepido 48 e venerdì 15 Giugno a Reggio Emilia alla discoteca Los Angeles di Quattro Castella, sabato 30 giugno discoteca Pascià di Riccione, il 12 luglio a Firenze nella discoteca Central Park e il 20 luglio all’Hemingway di Marina di Ravenna (Ravenna).
Il tour gode del patrocinio di ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Municipale), che sarà presente in varie tappe con i suoi volontari e distribuirà gratuitamente etilometri monouso e materiale informativo sulla sicurezza stradale, e di Associazione Familiari e Vittime della Strada, che spesso collabora con ASAPS. Gli etilometri monouso sono gentilmente offerti da Automobile Club Rimini, Lloyd Allianz Group Reggio Emilia, Automobil Club Firenze, Aci di Reggio Emilia e Automobil Club Ravenna.
Il 30 giugno al Pascià di Riccione e il 20 luglio all’Hemingway di Marina di Ravenna, sarà presente anche l'associazione SAFESTYLE che promuove iniziative di informazione e prevenzione alla guida sicura con attenzione particolare rivolta alle dipendenze da alcool e droghe e alle malattie veneree a trasmissione sessuale.
Nel corso della serata avrà anche luogo un casting per dare un volto ai personaggi del romanzi cult “L’Ultimo Cuba Libre” e “All’Inferno ci vado in Porsche”. I modelli e le modelle selezionate impersoneranno i protagonisti nel catalogo web multimediale della linea di abbigliamento ispirata alle atmosfere dei due romanzi di Pier Francesco Grasselli.

“All’inferno ci vado in Porsche” racconta in modo crudo, a volte spietato, le cattive abitudini dei giovani bene e la realtà problematica dei ragazzi di oggi, affrontando temi scottanti come quelli delle stragi del sabato sera, dei coca party e del sesso vissuto con superficialità e menefreghismo. Il romanzo è il seguito del fortunato L’Ultimo Cuba Libre (Mursia 2006).
Dall'impatto che questi romanzi hanno avuto su un pubblico di tutte le età, è nata l'idea di veicolare un messaggio positivo ed educativo attraverso il canale dei locali notturni, con la collaborazione di associazioni che si occupano di informazione e prevenzione.
Arrivato nelle librerie solo poche settimane fa, "All'inferno ci vado in Porsche" è già alla seconda edizione. Un successo decretato da un passaparola tra i lettori che trovano nelle storie di Jessica, Claudio, Tony, Gloria e gli altri personaggi del romanzo una fotografia della loro generazione.
In un momento in cui il Governo discute se varare un decreto per inasprire le misure punitive nei confronti di chi guida in stato di ebbrezza, l’autore ci racconta di una generazione in cerca di ideali, con gli occhi di chi dà voce ad un mondo troppo spesso oggetto di generalizzazioni e luoghi comuni. “Si tratta di giovani ossessionati dagli status symbol e dall’immagine” ha detto Pier Francesco Grasselli, ventinove anni, alla sua seconda prova letteraria dopo “L’Ultimo Cuba Libre” (tre edizioni), “giovani alla ricerca di emozioni sempre più violente perché anestetizzati nei confronti della realtà a causa del lusso e del benessere in cui sono cresciuti, a causa velocità con cui ogni cosa si muove nel nuovo millennio, che li ha portati a sperimentare tutto troppo presto. Ecco perché Speed Generation”.
“Racconto la realtà dei giovani di oggi, che si consumano nelle notti in discoteca, stravolti dall’alcool e dalle “paste, che vivono alla ricerca di emozioni veloci, da consumare subito” continua l’autore. “E’ una generazione che vive in luoghi che gli adulti non conoscono. Giovanissimi, ma anche trentenni, accomunati dal vuoto. Ho provato a raccontarli, a far sentire la voce di questi ragazzi che potete incontrare in una qualunque discoteca il sabato o il venerdì sera”.
Grasselli è andato in decine di discoteche a presentare il suo libro. Niente relatori o sociologi ma vocalist e dj che tra un pezzo musicale e l’altro leggono frasi del libro. Nei suoi romanzi, l’autore ha lasciato mano libera ai personaggi, che si raccontano in prima persona. C’è Jessica che ci sta con tutti, c’è Claudio che tira di coca, c’è Tony in fissa col sesso, c’è Gloria che “se la tira”, c’è Emanuele che conosce tutti i pr della regione, c’è Costantino che ce la mette tutta ma resta uno sfigato senza speranza e c’è Valentina che ha quindici anni e “cala le paste”, e attorno a loro c’è un mondo di soldi facili, di pomeriggi passati davanti alla Playstation o ai video di MTV.


LA LINEA

“Una linea di abbigliamento giovane e glamour, ispirata ai romanzi sul “popolo della notte” di Pier Francesco Grasselli, autore emiliano romagnolo di quelli che sono diventati ormai veri e propri cult: “L’Ultimo Cuba Libre” e “All’inferno ci vado in Porsche”, entrambi editi da Mursia.
“L’idea di realizzare capi di abbigliamento è nata dalla collaborazione con Stefano Ganassi, art director della linea” spiega Pier Francesco Grasselli.
Interessante è il progetto fotografico curato da Massimo Dallaglio, fotografo di moda e fotografo ufficiale dei concorsi di Bellezza di Miss Billionaire a Cortina e a Porto Cervo attivo nel campo della pubblicità e della comunicazione: si tratta della creazione di un catalogo sia web che cartaceo in cui modelli e modelle impersoneranno i protagonisti dei romanzi, immortalati in una sorta di casa del Grande Fratello mentre compiono alcune delle azioni compiute dai protagonisti del romanzo indossando i capi di abbigliamento della linea UCL - “L’Ultimo Cuba Libre”.



Richieste libri per recensioni / interviste: - Ufficio stampa Mursia 02 67378527 – ufficiostampa2@mursia.com

Informazioni generali / foto / eventi / stampa: www.pierfrancescograsselli.com

Informazioni eventi : Patrik Magnani (cel. 320.09.85.734) / Adriano Vicini (staff Sesto Senso)

Parteners:

Nessun commento: