martedì 24 marzo 2009



"Mi passò accanto e qualcosa avvampò dentro di me. Feci una giravolta, seguendola con lo sguardo. Aveva un culo da standing ovation: alto, sodo e scolpito. C’era una sola cosa da fare con quel culo: inginocchiarsi e venerarlo, inchinarsi dinnanzi alla Sua Magnificenza, prostrarsi come una tribù di selvaggi al cospetto del proprio idolo".

Francesco è un ragazzo di buona famiglia che si ritrova a ventisette anni con un sacco di domande e nessuna risposta. Soprattutto non sa qual è il suo posto nel mondo, e quale posto deve avere l'amore nel suo.
Nella sua vita sesso e amore sono pericolosamente confusi. Frequenta i locali più cool, veste alla moda e cambia spesso ragazza. Ma niente riesce a cancellare quella terribile sensazione di vuoto. E allora scrive. Per cercare se stesso e un ruolo. Ma non sempre le cose vanno come devono.
Perché a volte la vita è come un romanzo, ti sorprende all'ultima pagina.

Pier Francesco Grasselli, bilancia ascendente sagittario, è nato nel 1977 a Reggio Emilia e attualmente vive a Roma. Con Mursia ha pubblicato anche i romanzi L’ultimo Cuba Libre (2006), All’inferno ci vado in Porsche (2007) e Ho scaricato Miss Italia (2008), diventati veri e propri cult. L’indirizzo Internet dell’autore è www.pierfrancescograsselli.com.

Nessun commento: